La serata di apertura del ciclo culturale “Circoli Viziosi” è all’insegna della musica e della comicità

Copertina FB paginaCircoli viziosi 20181003

La serata di apertura del ciclo culturale “Circoli Viziosi” è all’insegna della musica e della comicità.
Il programma infatti prevede una scaletta di tre artisti, due musicisti e un comico.

Il comico, Dylan Selina presenterà i performers con una breve introduzione.

L’intervento musicale è rock and roll contemporaneo eseguito dall’esordiente White Burley ed presenterà in anteprima una sua canzone scritta in inglese.

Seguirà il monologo comico “Cose viste all’alba” di Dylan Selina, recitato secondo le regole e lo stile della stand-up comedy, molto di moda a NYC.

Concluderà la performance Egidio che con canzoni inedite di musica pop in lingua italiana.

 

Conosciamo meglio i tre giovani artisti emergenti che si esibiranno mercoledì prossimo a i #Circoli #Viziosi

i tre viziosi

Evento Fb

42150339_437156670021579_7340092898341289984_n

Anche questi artisti partecipano alla programmazione partecipata, dei Mercoledì ( quindicinali) al Rainbow Center Napoli al bene Confiscato “Questa Casa non è un Albergo”

La successiva rappresentazione il 17 ottobre sarà affidata al grande attore Corrado Taranto con uno spettacolo dedicato ai grandi Nino e Carlo dal titolo #iTaranto

Anche tu puoi scegliere la tua data proporre la tua performance, la tua esibizione d’arte .

La nostra struttura attrezzata e “dotata” di pianoforte e attrezzatura base, capienza max 35 persone sedute, esibizioni gratuite, donazione a cappello.

srcivici a info@i-ken.org
whatsapp 3938954224
circoli viziosi locandina web
Qui la Camorra ha perso!
“il confronto, la cultura la bellezza della scrittura, della poesia, della musica delle arti visive sono l’antidoto alla depressione, alla solitudine e ad ogni forma di bullismo sociale, l’antidoto è la #cultura il #collettivo nel quale si annidano lo #scambio e la #crescita della consapevolezza e della cultura dei diretti.

I nostri circoli viziosi sono un luogo leggiadro e gioioso in cui la cultura LGBT incontra le altre culture e viceversa in un clima di ascolto reciproco, di rispetto e di non discriminazione. Favoriamo la crescita della curiosità verso ciò che non conosciamo o verso ciò su cui abbiamo un pregiudizio.”

trasformiamolo da bene della camorra a bene dell’arte, se puoi fai girare la voce anche tra i giovani, è una palestra..

 

Lascia un commento